I viaggi sono tornati, gente. I test per i turisti vengono sempre più spesso eliminati e i viaggiatori vengono praticamente portati nelle città europee, un tempo in fermento. Ma il fatto è che molti di noi sono ancora a corto di denaro dopo due anni di incertezza.

La buona notizia è che ci sono molte località interessanti e convenienti nel continente che potete visitare senza spendere una fortuna. Inoltre, molte di esse sono fuori dai sentieri battuti, il che significa che non dovrete lottare contro la folla per trovare i posti migliori. Dalla città greca di Argo, piena di rovine, al paradiso dei buongustai di Graz, in Austria, ecco 11 delle città più economiche da visitare in Europa.

Le città più economiche in Europa

1. Cracovia, Polonia

L’atmosfera da festival incontra la storia del vecchio mondo a Cracovia. Vi consigliamo di visitare il maggior numero possibile di siti medievali e poi di dedicarvi a una bella serata. Cercate di programmare il vostro viaggio in modo che coincida con uno dei tanti, tantissimi festival della città, che vanno da quelli tipici (come il Summer Jazz Festival e il Kraków Film Festival) a quelli più oscuri, come l’International Soup Festival.

2. Riga, Lettonia

A Riga è tutta una questione di art nouveau. L’architettura è davvero splendida e la scena creativa è molto vivace. Visitate Putti, una galleria moderna e uno spazio per eventi, o Rīgas Birža per qualcosa di più tradizionale. Cercate qualcosa di meno raffinato? Gli alcolici qui sono davvero a buon mercato, quindi se volete scatenarvi, dirigetevi verso la Città Vecchia per i bar più rinomati.

3. Český Krumlov, Repubblica Ceca

Český Krumlov è molto simile a Praga, ma senza l’addio al celibato. Le sue strade labirintiche e barocche conducono tutte, alla fine, all’enorme complesso del castello al centro. È bellissimo d’estate, ma per godere di panorami davvero pittoreschi è meglio andare in inverno, quando è ricoperto di neve. Riscaldatevi in uno dei tanti caffè accoglienti o provate il cibo tradizionale in uno dei locali con musica dal vivo. Non si vedono gruppi di ragazzi chiassosi.

4. Bucarest, Romania

Bucarest è la città ideale per chi vuole divertirsi. Non preoccupatevi della vita notturna, ma assicuratevi di evitare i bar troppo sofisticati vicino al centro e dirigetevi invece verso uno degli sky bar. Potete anche provare il cibo tradizionale (delizioso e sostanzioso) a prezzi stracciati. Il nostro consiglio è il leggendario Caru’ cu Bere: ordinate il maiale alla griglia e un contorno di crauti.

5. Belgrado, Serbia

Caotica, grintosa, affollata e super economica, Belgrado è tutt’altro che un luogo di fuga tranquillo. Fumose bettole e locali per concerti si annidano nella vecchia architettura socialista, contendendosi lo spazio nella zona di Savamala, un tempo desolata, che oggi ospita una fiorente scena culturale. Se volete trovare un piccolo e tranquillo angolo di natura, recatevi ad Ada Ciganlija, un’isola recuperata sul fiume Sava.

6. Kaunas, Lituania

Kaunas sarà grande quest’anno. È una delle Capitali europee della cultura per il 2022 e per celebrarla sono in programma ben 1.000 eventi. Se non riuscite a partecipare, ci sono molti spazi espositivi di grande impatto aperti tutto l’anno, come la Galleria d’Arte Mykolas Žilinskas. E se volete qualcosa di più strano, recatevi al Museo del Diavolo.

7. Zagabria, Croazia

Questa città è fatta per camminare: vi consigliamo di andare a zonzo dalla bellissima e vasta piazza principale fino a quasi tutti i luoghi di interesse. In questo modo manterrete bassi i costi e alta l’esposizione a luoghi straordinari. Tuttavia, se desiderate avere la vostra dose di trasporti, saltate sulla funicolare e salite sulla collina per godere di una vista impareggiabile. O semplicemente fermatevi in uno dei tanti, tantissimi caffè.

8. Argo, Grecia

Argo è una delle città più antiche del mondo, abitata ininterrottamente. Proprio nel cuore del Peloponneso, questa è la Grecia come la immaginate: clima mediterraneo mite e bellezze archeologiche che si estendono a perdita d’occhio. Secondo la leggenda, un tempo era letteralmente governata dal figlio di Zeus. Inoltre, è in gran parte fuori dalle rotte turistiche, per cui potrete esplorare le rovine del teatro antico, il castello preistorico e l’Agorà romana del VI secolo a.C. in tutta tranquillità.

9. Marsalforn, Malta

Dirigetevi verso questo caratteristico villaggio di pescatori se siete alla ricerca di una pausa veramente tranquilla. Marshalforn non è una location con finestre con oblò e cassette per le aragoste posizionate ad arte, è un vero affare. I ristoranti offrono molto pesce fresco e una splendida vista sull’oceano, quindi vi consigliamo di prendere un libro, indossare gli occhiali da sole e godervi la brezza marina.

10. Sofia, Bulgaria

Sofia è davvero, davvero splendida. Le chiese a cupola disseminate per la città saranno un successo garantito sul vostro Insta, così come le elaborate moschee, le statue sovietiche e le grandi gallerie. Poiché la maggior parte delle persone la trascura a favore delle piste da sci e della costa bulgara, non vi sentirete affollati durante le vostre escursioni.

11. Graz, Austria

Graz è uno degli eroi non celebrati dell’Austria. È un sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO, oltre a essere stata nominata nel 2003 Capitale della Cultura e nel 2008 Città delle delizie culinarie. Per l’arte futuristica, recatevi alla Kunsthaus Graz. La galleria è ospitata in un edificio noto come “l’alieno amichevole”: non si può non notare la sua forma ondulata e squamosa sul lungomare.

Contenuto liberamente ispirato a https://www.timeout.com/europe/things-to-do/best-cheapest-cities-to-visit-in-europe-on-a-budget

Ti potrebbe piacere: